Lungo il corso del torrente Titerno sulla strada provinciale che collega Cerreto Sannita a Cusano Mutri è possibile visitare le Forre di Lavello, uno dei luoghi più suggestivi del Matese.

Le Forre sono un vero e proprio canyon, scavato dall’azione erosiva delle acqua, nel corso di milioni di anni, in alcuni tratti del Titerno.

Il sentiero che costeggia il torrente ripercorre una antichissima strada mulattiera di epoca sannitica che risultava essere di notevole importanza per tutti gli abitanti della valle che si recavano verso la montagna. Percorrendo questo suggestivo sentiero, si incontrano alcune deviazioni che portano a visitare la Grotta delle Fate,  il Ponte del Mulino, il Muraglione, il Ponte di Pesco Appeso, la Caverna dell’Elefante, la Grotta dei Briganti, La Grotta delle Streghe e alcuni punti panoramici come il Belvedere sulla Forra; Tutti di notevole bellezza.

Il percorso, di circa 2 chilometri, è adatto a tutti e si completa in circa 2 ore. Si consigliano: scarpe da trekking, zainetto con acqua, piccola colazione, macchina fotografica e per chi volesse entrare nelle grotte, suggeriamo di portare anche una torcia.

Ingresso libero