Ecoturismo e Turismo Culturale

A cura di Guglielmo Ruggiero

Negli ultimi 25 anni abbiamo assistito a un profondo cambiamento nel panorama turistico, ambientale e culturale italiano. Fattori sociali ed economici, politiche nazionali e internazionali hanno portato turisti e visitatori a interessarsi di argomenti, valori, aspetti e località nuovi, più “vicini” alla vita quotidiana del cittadino, più tradizionali e più legati al “sentire comune”. La natura, l’ambiente e la cultura sono diventati la colonna portante di un “nuovo” tipo di turismo: l’ecoturismo e il turismo culturale.

La prova di tutto ciò è testimoniata dallo sviluppo di numerose strutture e professioni legate all’ambiente e soprattutto dagli innovativi connubi tra turismo e cultura, ambiente e didattica. Non si spiegherebbe diversamente la nascita di un gran numero di agriturismi, il diffondersi di eco-musei, di testate editoriali legate all’ambiente, alla cultura e al turismo più in generale; la costituzione di associazioni supportate da migliaia di professionisti della divulgazione e dell’educazione ambientale… come AIGAE.

AIGAE nasce come prima e unica associazione nazionale di categoria, presente in tutta Italia, inserita nell’elenco del Ministero dello Sviluppo Economico tra le associazioni professionali che rilasciano l’attestato di qualità e qualificazione professionale dei servizi prestati dai soci. Oggi l’associazione conta oltre 3.000 soci in tutta Italia. Da anni organizza corsi di formazione e aggiornamento, convegni, dibattiti nazionali e internazionali ambientandoli in aree protette distribuite in tutte le regioni, avendo come partner ministeri, parchi, università, riviste specializzate ecc…

AIGAE è certamente un riferimento importante per chi si occupa di educazione ambientale ed ecoturismo. È membro dell’Osservatorio Nazionale Turismo Verde, del COLAP (Coordinamento Libere Associazioni Professionali), di Federparchi, di Interpet Europe e membro di IUCN l’Unione Internazionale per la Conservazione della Natura.
La guida AIGAE è una Guida Ambientale Escursionistica; una vera e propria figura professionale. Accompagna in sicurezza persone singole o gruppi in ambienti naturali (assicurando anche la necessaria assistenza tecnica) e svolge attività di didattica, educazione e divulgazione ambientale, programmazione, progettazione ed educazione alla sostenibilità, anche attraverso laboratori didattici e affiancando il corpo insegnante.

Nel territorio matesino, le Guide Ambientali Escursionistiche AIGAE esercitano con competenza e passione la professione dell’accompagnamento, facendo scoprire le innumerevoli e straordinarie bellezze che il Matese cela, quale scrigno di una grande biodiversità. Infatti, nelle due regioni che condividono il comprensorio del Massiccio del Matese, Molise e Campania, operano ben 124 Guide… 124 professionisti, ai quali rivolgersi con fiducia, che narrano, interpretano, vivono e fanno vivere questo meraviglioso territorio finalmente dichiarato Parco Nazionale.

 


Guglielmo Ruggiero | Vicepresidente Nazionale AIGAE Ferrazzano (CB),
vico Maiella 12
Tel. 349 6728602
vicepresidente@aigae.org
www.aigae.org