Gallo Matese (Ce) è la quarta tappa dell’Itinerario delle Acque.

Gallo Matese compare in un’ampia valle, al termine di una lunga salita che inizia nei pressi di Fontegreca.
Non si conosce bene la sua origine: alcuni studiosi ritengono che sia stato fondato dai Sanniti, altri dai Bulgari.
Gallo Matese si dona al visitatore amante del buon cibo, a chi ama praticare attività sportiva, o semplicemente a chi vuole trascorrere momenti piacevoli alla scoperta della natura e delle tradizioni locali.

VISITA AL BORGO

Il piccolo centro storico si sviluppa su di un colle, a ridosso di una antica torre militare normanna, di cui restano poche tracce.
Dalla sua sommità è possibile ammirare il paesaggio circostante, con il lago e i rigogliosi boschi di faggio.
Le piazze del borgo, i vicoli e la suggestiva Terrazza del tiglio e del noce ospitano, ogni anno, rassegne di danza, teatro e musica: eventi che esaltano la bellezza di questi luoghi senza tempo.

FORRA DEL PESCO ROSSO

Pesco Rosso, così come pronunciato dagli abitanti del luogo, Peschio Rosso o Rava delle Cupelle.
Lo si può definire in diversi modi, ma si parla sempre di uno dei luoghi più attrattivi del Matese: un contrafforte calcareo costituito principalmente da ferrite, che determina il particolare colore della parete, da cui il nome.

La forra si sviluppa per oltre 1 chilometro, nella frazione di Vallelunga, e presenta un dislivello di circa 300 metri.

Le pareti di ferrite danno vita ad uno spettacolare canyon, mentre le cascate e le vasche naturali creano uno scenario impervio e selvaggio, ambito dagli esperti di torrentismo.

LAGO DI GALLO

Il lago di Gallo Matese è un lago artificiale, creato sbarrando il corso del fiume Sava.
La sua realizzazione ha risvegliato notevole interesse e attrattiva verso questo incantevole luogo, tanto che, per la presenza dei vicini laghi di Letino e Matese, è stato definito la “piccola Svizzera Matesina”.
Da qualche tempo è la meta preferita degli appassionati di canoismo e di carpfishing, un tipo di pesca sportiva diffusasi soprattutto negli ultimi anni.

PRODOTTI LOCALI

Gallo Matese è terra di miele, come ricordato anche nel 1800 dal Giustiniani.
Le api allevate per produrre il miele, antibiotico naturale per eccellenza e prodotto dalle molteplici e benefiche proprietà, trovano il loro habitat ideale proprio in questi territori incontaminati.

I celebri fagioli di Gallo, protagonisti anche di sagre, hanno un sapore delicato e sono facilmente digeribili, nonché ingrediente principe del frattaccio (un tipo di polenta locale), di zuppe e di minestre.
Le patate, altro saporito dono di questa terra, si presentano ben mature anche dopo mesi di conservazione, adatte alla preparazione de l’frecul, piatto a base di frattaccio, salsiccia e… le immancabili patate di Gallo.

Prodotti semplici e genuini, unici come il sapore che li contraddistingue, che ben riflettono la tradizione culinaria di Gallo Matese!

Se hai perso la precedente tappa clicca qui,    per continuare il tuo viaggio invece clicca qui.